Archivi categoria: Hate Crimes

Bormann imbarazzava gli ospiti del Berghof chiamando la moglie con un fischio.

I – Un posto dove piangere. Quando il mondo funzionava, voi stavate in cucina. Vi hanno aperto le cucine, ed è morta l’Europa. Questo, in sintesi, il ruolo della donna nella storia (ho saltato le scene zozze). Questo, in sintesi, … Continua a leggere

Pubblicato in Hate Crimes | Commenti disabilitati su Bormann imbarazzava gli ospiti del Berghof chiamando la moglie con un fischio.

Volevo un gatto nero.

Duemila chilometri andata e ritorno, lavoro perduto, matrimonio finito, matricola abrasa, videopoker, vecchiaia alle porte, a casa con i tuoi. Seul contre Tous. Taxi Driver. Travis Bickle senza auto, senza soldi, senza Vietnam. Travis Bickle che sbaglia bersaglio. Travis che … Continua a leggere

Pubblicato in Hate Crimes | Commenti disabilitati su Volevo un gatto nero.

Ti porterò da Sandro Autoricambi, dove il sangue piove per sempre.

«Le opere d’arte che richiedono una quantità esagerata di spiegazioni non capiteranno mai più tra le mani dei cittadini tedeschi» Jim Morrison Ci sono giorni in cui odio tutti quelli che non sono Dave Lombardo nel 1990. Quindi anche Dave … Continua a leggere

Pubblicato in Hate Crimes | Commenti disabilitati su Ti porterò da Sandro Autoricambi, dove il sangue piove per sempre.

È lunedì, che umiliazione, volare a Londra al servizio del padrone.

Disclaimer: In quanto sindaco riconosciuto del satanismo internazionale, non ho autorizzato nessuno di voi ad essere felice, quindi via quelle cazzo di fotografie sotto l’ombrellone che parete un servizio di Studio Aperto, e ricomponetevi – stappate le Peroni, mettete su … Continua a leggere

Pubblicato in Hate Crimes | Commenti disabilitati su È lunedì, che umiliazione, volare a Londra al servizio del padrone.

Sai chi vince a Legia Varsavia – Bayern Monaco? Il Bayern Monaco perché gioca in casa.

I. Polonia, mia dolce colonia. Vado al bar, ma lo trovo chiuso, allora invado la Polonia. Woody Allen diceva che gli veniva voglia d’invaderla quando ascoltava Wagner, ma per quel che mi riguarda basta la b-side di un singolo della … Continua a leggere

Pubblicato in Hate Crimes | Commenti disabilitati su Sai chi vince a Legia Varsavia – Bayern Monaco? Il Bayern Monaco perché gioca in casa.

Anche se voi vi credete assolti, noi lotteremo con Rizzitelli.

I. Nessun problema, lo faccio per la AS Roma. «Pari Roderick Usher da piccolo», mi dice. «Roderick Usher colla maglia dei Darkthrone.» Smetto di nitrire e gli chiedo se vuole una Oranjeboom. L’Oranjeboom, preciso, sta alla birra come il krokodil … Continua a leggere

Pubblicato in Hate Crimes | Commenti disabilitati su Anche se voi vi credete assolti, noi lotteremo con Rizzitelli.

Nascosta tra i libri di Lovecraft, anch’io porterò una pistola.

Contare i negri. Parlare con i morti. Piangere in cucina. Bere Peroni. Parlare con i negri. Contare i morti. Bere in cucina. Piangere Peroni. Bere con i negri. Contare Peroni. Piangere con i morti. Parlare in cucina. Piangere con i … Continua a leggere

Pubblicato in Hate Crimes | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati su Nascosta tra i libri di Lovecraft, anch’io porterò una pistola.

Viva Svastichella, abajo la inteligencia!

I – Tre uomini e una svastica. Entro in cucina, mi tiro fuori il cazzo e inizio a piangere. Pazuzu, il figlio di Hanbi, Generalissimo del Kommando (666) che reca pleonasticamente il suo nome, mi guarda ed inarca le ali. … Continua a leggere

Pubblicato in Hate Crimes | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Viva Svastichella, abajo la inteligencia!

Tavernello e Borussia per la Curva del Male.

Presente quei temibili amatoriali russi con una tardona incinta e quattro diciottenni anoressici in calzini che attorniati da carta da parati si scolano una bottiglia di vodka e si addormentano? Ecco, i Litfiba sono peggio. Io non so come gli … Continua a leggere

Pubblicato in Hate Crimes | Commenti disabilitati su Tavernello e Borussia per la Curva del Male.

Il più grande spettacolo dopo Phnom Penh.

Siamo io, Pazuzu e gli Khmer. Negri nella nebbia alle 5 del mattino e alla fine ti ritrovi sempre col culo su un intercity a bere Peroni calde e guardare fuori dal finestrino, ed è buio e vedi solo il … Continua a leggere

Pubblicato in Hate Crimes | Commenti disabilitati su Il più grande spettacolo dopo Phnom Penh.